A Milano, il 19 e il 20 ottobre 2013, torna Writers.

La seconda edizione di questo evento, «non un festival né una fiera, né un triste convegno sulla crisi dell’editoria e della cultura, ma un circo letterario e narrativo, nel senso più serio e divertente del termine», si chiama Writers #1. Gli scrittori (si) raccontano e si terrà all’interno dei Frigoriferi Milanesi, in via Piranesi accanto al Palazzo del Ghiaccio.

È l’occasione perfetta per condividere momenti conviviali con scrittori, poeti, attori e musicisti; per confrontarsi con altri lettori; per avvicinarsi all’arte, alla musica, alla letteratura e al teatro davanti a una birra o a un buon bicchiere di vino.

Ecco un po’ di numeri: due pomeriggi, una trentina di incontri, 60 protagonisti. Il tutto in circa 1200 metri quadri di allestimento, divisi in quattro blocchi (Cubo, Carroponte, Galleria e Cucina), dove si potrà ascoltare, chiacchierare, mangiare, discutere o semplicemente star seduti a guardare l’enorme gancio che un tempo serviva per movimentare i blocchi di ghiaccio. Nessuna fretta, nessuna ansia da prestazione culturale.

Per i palati fini ci sono anche due serate Sapori d’autore, in cui si potrà cenare con Helena Janeczek e i suoi Piatti Migranti (sabato) o con Andrea Vitali e le sue Tre Minestre (domenica).

Interverranno, tra gli altri: Stefano Bartezzaghi, Alessandro Beretta, Alessandro Bertante, Matteo B. Bianchi, Simone Caltabellota, Matteo Campagnoli, Francesco M. Cataluccio, Cristiano Cavina, Simona Colombo, Paolo Di Stefano, Igino Domanin, Luca Doninelli, Giorgio Fontana, Valentina Fortichiari, Massimo Gardella, Laura Guglielmi, Marina Mander, Marta Morazzoni, Antonio Moresco, Aldo Nove, Tullio Pericoli, Paolo Piccirillo, Nicoletta Polla-Mattiot, Max Pisu e Carlo Casti, Paola Ronco, Alberto Saibene, Luca Scarlini, Alessandro Schwed, Matteo Terzaghi, Filippo Tuena, Andrea Vitali.

E poi, ancora, spazi dedicati agli esordienti, mostre, spettacoli teatrali, tavole rotonde, letture live e tanto altro.

Per il programma dettagliato, gli orari e tutte le informazioni, vedere il sito www.writersfestival.it.

L’ingresso è libero (tranne Sapori d’autore, 25 euro previa prenotazione).

Enojoy!