Il raptus da listite compulsiva è facilmente riconoscibile: si manifesta attraverso movimenti zigzagati degli occhi, a volte accompagnati da indice destro roteante sotto il mento, occhio sinistro strizzato e bocca corrucciata.

Questa sindrome colpisce soprattutto le donne di età superiore ai 25 anni. E’ stato dimostrato che il punto massimo di frenesia è raggiunto durante la notte o in determinati periodi dell’anno, primo fra tutti, quello natalizio. Scoprirete di essere affetti da tale disturbo se, almeno una volta nella vostra vita, siete stati in grado di elaborare qualcosa di simile al machiavellico schema che segue:

 

 lista natale

 

 

“Ciao, sono Rorò e ho scritto una lista anche per creare questo DIY” !!!

Lista di cose da fare, lista di cose già fatte, lista della spesa, lista del cambio dell’armadio, lista compleanno, lista viaggio (suddivisa nelle sottoliste: valigia, beauty case, borsa, cartoline), lista viaggio Andrea, lista asilo Filippo, lista fratelli e sorelle, lista calzini spaiati, lista libri da leggere, lista nei, lista delle liste. Insomma, pretendere di tenere in mente tutto questo è a dir poco rocambolesco e, infatti, riesco a bloccare uno qualsiasi di questi elenchi infiniti per non più di dieci secondi, almeno il tempo necessario a reperire in casa una matita e un pezzetto di carta. E qui inizia la caccia al tesoro: mai una volta, MAAAAAIIIIII UUUUNAAAA VOOOOLTAAA che becchi al volo una matita e un brandello di qualsiasi cosa che possa somigliare a un pezzetto di carta, prima che tutto ciò che dovevo appuntare cada per sempre nel dimenticatoio.

Da tutto questo nasce la banalissima, quanto utile, idea fai-da-te che andiamo a realizzare!

 

lista diy

 

Sì, lo so, esistono post-it e blocchetti vari, ma perché non dare una seconda possibilità a tutti quei fogli stampati per sbaglio o che, a distanza di tempo, non servono più???

Tagliate i fogli bianchi in quadratini (per fare la splendida, ho usato la taglierina professionale per tracciare sui quadratini, a un cm di distanza da uno dei lati, una linea a tratteggio per facilitare poi lo strappo); bloccateli con la cucitrice; coprite le ciappette con delle striscioline di carta colorata, aiutandovi col biadesivo o, più semplicemente, con del nastro adesivo colorato.

 

lista carta

 

Ora, colorate e decorate le mollette da bucato come più vi piace

 

mollete colorate lista

 

Sulla metà non decorata (quella superiore), applicate un pezzetto di biadesivo e poi il blocchetto di carta; inserite dunque la matita nel foro della metà inferiore.

 

portaliste

 

Nella parte posteriore potete applicare una striscia di biadesivo o anche un magnete per posizionare questo “portaliste” in punti strategici della casa: comodino, frigo, armadio, specchio del bagno, accanto al wc o sulla porta di casa..a voi la scelta!!!

Dunque, vediamo…per il prossimo diy ho bisogno…