Il vostro bagno è claustrofobico e deprimente e vorreste renderlo accogliente e affascinante, nonostante non abbiate metri quadri in più da dedicargli?
Vediamo insieme qualche  trucco per fare in modo di raggiungere un look and feel che lo faccia apparire più grande, anche se la dimensione rimane la stessa.

1. Guardate ogni elemento nella vostra stanza da bagno e guardate come interagisce con lo spazio.
La prima cosa da tenere presente è che nessun elemento deve occupare una superficie maggiore del necessario. Per cui, se avete la possibilità di investire qualche soldino, cambiate gli elementi e sceglieteli più piccoli. Sul mercato ci sono ottime soluzioni molto comode e funzionali: Linea Small e Small+ oppure Twin di Ideal standard, Fantasia e Colibrì di Pozzi Ginori, Novella mini e Zelig di Dolomite, Full di Hatria. Questi sono solo alcuni esempi, ma tutte le aziende propongono elementi per soddisfare il problema dei bagni mini.

2. Come per il resto della casa, anche qui vale la regola: poche cose ma belle.
Per cui gli accessori devono essere scelti con cura, senza abbondare.
Un pezzo bello vale più di dieci senza valore.
Scegliete un bel set di asciugamani, un bel tappetino in linea con gli asciugamani, portasapone e portaspazzolino della stessa serie.

3. Niente come il disordine riesce a far diventare un piccolo spazio ancora più piccolo.
Buttate quindi tutto il superfluo.
Facendo ciò, oltre a eliminare il disordine, vi accorgerete subito che c’era dello spazio aggiuntivo di cui non vi rendavate neanche conto!

4. Posizionate sulle pareti degli specchi grandi.
Riflettono lo spazio ma non solo. Lo specchio riflette tutta la luce nella stanza, donandole enfasi e carattere.

5. Il colore gioca un ruolo fondamentale sulla percezione dello spazio.
Agendo quindi sul colore delle pareti, del soffitto e del pavimento, potrete variare la sensazione dello spazio: i colori chiari e luminosi aumentano visivamente lo spazio, mentre le tonalità scure lo rimpiccioliscono.
Cercate poi di orientarvi su colori morbidi o su colori pastello, evitando di scegliere colori accesi. Daranno all’ambiente una sensazione di “serenità”.
Scegliete un pavimento chiaro come le pareti.
Se non è possibile sostituire la pavimentazione, scegliete un tappeto di grandi dimensioni, di colore chiaro.

6. Illuminatelo più che potete!
Potenziate quindi le lampadine (mi raccomando, soprattutto in bagno, che siano a luce calda!) o aggiungete dei faretti che illuminino gli specchi (propagano la luce, e poi è li che serve la luce!).

7. Aprite lo spazio.
Rimuovete le mensole a muro e le tende della doccia, che tagliano l’ambiente e lo fanno sembrare più piccolo. Investite i soldi in un box di vetro/cristallo trasparente (non smerigliato).
Se l’occhio non ha barriere, lo spazio percepito sarà maggiore!

8. Vasca o doccia?
Se siete in fase di ristrutturazione e non sapete se posizionare la vasca o la doccia, potreste optare per una vasca con parete doccia dalle dimensioni compatte. Una soluzione visivamente efficace, con un ingombro di una vasca da bagno compatta. Guardate le serie Mimo di Laufen e Seadream di Duravit.