Tutti abbiamo un cervello, si sa, anche se a volte ne sembriamo sprovvisti. Per imparare (anche) a usarlo al meglio, fino al 13 aprile 2014 al Museo Civico di Storia Naturale di Milano, al 55 di Corso Venezia, c’è Brain. Il cervello: istruzioni per l’uso, una mostra interamente dedicata al funzionamento e ai segreti della nostra mente.

Arriva dall’America, precisamente dall’American Museum of Natural History di New York, ed è l’unica tappa italiana. Prodotta dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano, da 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE e da Codice. Idee per la cultura, ha dei curatori di tutto rispetto:

Rob DeSalle, condirettore dei Molecular Systematics Laboratories e curatore della Divisione di Zoologia Invertebrati dell’AMNH;

Joy Hirsch, direttore del Program for Imaging & Cognitive Sciences e professore presso la Columbia University;

Margaret Zellner, neuro scienziata comportamentale e psicoanalista, professore associato presso la Rockefeller University.

Mica bruscolini, eh.

La mostra è divisa in sette sezioni e offre tutta una serie di giochi, installazioni e filmati, che aiutano i visitatori a capire meglio il meraviglioso mondo della mente umana.

Per finire in bellezza il percorso, poi, ci si può riposare nella Lounge del cervello e, come è scritto sul sito, «sperimentare il sorprendente finale», ovvero «delle proiezioni fluttuanti di immagini di risonanza magnetica che raccontano la storia di quattro persone: un’interprete delle Nazioni Unite che passa incessantemente dall’arabo all’inglese, un musicista di musica classica che suona; una rock star che si esibisce e un giocatore di basket che in campo si muove in risposta alle azioni di gioco».

 

cervello

Ciliegina sulla torta, l’esposizione è aperta anche oggi, Santo Stefano, fino alle 22:30. Un’ottima alternativa, quindi, al solito cinemino post-abbuffata natalizia.

Aperture straordinarie anche 31 dicembre, 1 gennaio e 6 gennaio.

Biglietto intero 10 euro; orari, informazioni varie e approfondimenti su http://www.mostrabrain.it.

(Immagini tratte da http://www.mostrabrain.it)