Il primo olio motore sviluppato a partire dal gas naturale

Per molte persone l’olio motore è semplicemente una seccatura, una spia nel cruscotto che ti obbliga a un appuntamento forzato con il meccanico. Quello che ci si dimentica spesso è che i motori non consumano solo carburante, ma consumano anche aria, liquido refrigerante e olio motore. Quest’ultimo svolge un lavoro fondamentale per la salute del motore: il suo compito è, infatti, quello di lubrificare tutte le parti meccaniche in movimento prevenendo un’usura eccessiva, generalmente dovuta alle frizioni tra metalli.

Le ricerche di Shell si sono concentrate a raggiungere il miglior risultato nella formulazione di un olio motore che riuscisse ad essere un prodotto di alto livello in tutti i suoi aspetti.

Shell è un azienda petrolchimica che basa la sua strategia su tre pilastri: innovazione, applicazione delle tecnologie ai prodotti e le partnership.

Per quanto sia tentato di lanciarmi in discussioni su scuderie e marchi di cui sono molto appassionato e che hanno scelto Shell come unico fornitore, come Scuderia Ferrari e BMW, è di innovazione che voglio parlare.

Shell Scuderia Ferrari

Shell ha avviato una vera e propria rivoluzione nel settore degli oli motore con i prodotti della linea Shell Helix Ultra con PurePlus Technology.

shell helix ultra

Il punto principale di questa rivoluzione è la materia prima da cui viene sintetizzato l’Olio base: infatti per questa gamma di oli motore, la fonte non è il petrolio grezzo ma il gas naturale. Questo aspetto permette ai prodotti Shell Helix Ultra con PurePlus Technology di imporsi sul mercato con delle caratteristiche distintive:

• La purezza è sicuramente uno degli aspetti chiave: la derivazione dal gas naturale permette di avere un olio quasi completamente privo di impurità, fattore che limita la produzione e la sedimentazione di morchia nel motore, allungandone la vita e mantenendo prestazioni ed efficienza nel tempo.
• L’indice di viscosità facilità l’avvio del motore anche a freddo, aiutando non solo a mantenere il motore giovane, ma anche la batteria e il motorino di avviamento ne gioveranno.
• La volatilità media dei lubrificanti derivati dal grezzo è del 20%, ma scende al 10% con l’olio motore Shell Helix Ultra con PurePlus Technology. Una minore volatilità significa un minor consumo di olio e una maggiore stabilità del livello del lubrificante nel motore anche di fronte a intervalli di sostituzione prolungati.

shell helix ultra 3

Per chi volesse approfondire l’argomento, qui di seguito è disponibile un video che spiega chiaramente le differenze di performance tra un olio tradizionale e l’olio Shell Helix Ultra:

Quello che non mi stancherò mai di dire, quando suggerisco di non mettere un olio qualunque nel proprio motore, è che scegliendo un olio motore di qualità si hanno realmente dei benefici, migliori performance e minor consumo, maggior tutela dall’usura e dai danni, anche gravi, al propulsore. Io i miei motori li rispetto.

Se vuoi sapere quale olio Shell propone per te controlla qui.