Una delle mie passioni sono i packaging curati (probabilmente lo avrò già detto in qualche altra occasione) e ultimamente non ho avuto il coraggio di buttare alcune scatole di tè e infusi particolarmente belle. Per non limitarmi a un accumulo compulsivo, ho deciso di trasformarle velocemente in qualcosa di utile.
Questa idea potrà esservi d’aiuto anche quando non avrete il coraggio di cestinare la confezione di un souvenir, magari con caratteri di scrittura diversi dai nostri, oppure la scatola di un brand che amate molto.

Ciò che vi occorre sono solo un taglierino, una foratrice, un paio di fustelle e un nastro… oltre alla scatola di cartoncino che volete riciclare!

02-Procedura-Segnalibro-Riciclo

Per prima cosa bisogna smontare la scatola e tagliare una striscia della dimensione voluta. Con una fustella apposita possono essere arrotondati gli angoli: questa operazione, oltre a rifinire, farà in modo che il segnalibro si rovini meno. Con un’altra fustella a forma di fiore (ma andranno bene anche un cuore o altri motivi) ho ritagliato una piccola sagoma di cartone da un diverso lembo della stessa confezione. Con la foratrice a pinza ho bucato il fiore nel centro, poi l’ho posizionato sul retro della striscia di cartoncino e ho riportato il segno del foro per bucare anche questo in modo da farli combaciare e incollarli. A questo punto ho fatto passare un nastrino nei fori e il segnalibro è già pronto!

Visto che ultimamente sul mio comodino aspettano diversi libri letti a metà, un segnalibro in più non guasterà si sicuro.

03-Segnalibro-Collage