Tra le mie virtù c’è il tempismo: ho la capacità innata di dotarmi di ombrello nelle giornate soleggiate e dimenticarlo quando il tempo decide di volgere al peggio. Per risolvere questo problema sono ricorsa al riciclo creativo e ho realizzato una mantellina pieghevole, utilizzando il tessuto di un ombrello rotto.

ombrello-mantella-fai-da-te

Per prima cosa ho staccato la stoffa dalla struttura e l’ho stirata proteggendola con una retina per i tessuti sintetici (può essere utilizzato anche un panno).

stiratura-mantella-diy

L’ho piegata a metà per avere già il tessuto doppio e ho posizionato sopra un vecchio cartamodello con l’idea di ampliarlo e sfruttare fino alla circonferenza dell’ombrello con il bordo già rifinito (lasciando anche i pomellini di plastica dove si incastravano le stecche di metallo e il laccetto con il velcro).

modello-mantella-diy

Potete scaricare qui la sagoma della mia mantella oppure prendere spunto e adattarla al tessuto che avete a disposizione, determinando le misure con l’aiuto di qualche vestito presente nel vostro armadio (poncho, mantella, felpa con cappuccio…).
Ho tagliato la stoffa doppia, lasciando un po’ di abbondanza, dopo una veloce imbastitura ho cucito le due metà e ho fatto l’orlo all’interno del cappuccio.

taglio-cucito-mantella-diy

La mantellina non ha bisogno di altre rifiniture, ma può essere personalizzata a piacere.

mantella-diy

Questo progetto mi piace sia perché ho ricavato un oggetto utile, pratico e leggero che potrò tenere sempre in borsa (e utilizzare all’occorrenza) sia perché mi ha consentito di riciclare un materiale sintetico e inquinante regalandogli una nuova vita.

mantella-diy-indossata

Pioggia, non mi fai più paura!