Tra gli innumerevoli pregi di una perfetta riciclona (senso pratico, fantasia, creatività e ingegno, ad esempio)… c’è un unico, grande difetto: la mania di accumulare qualsiasi cosa possa un giorno tornare utile o nell’attesa di un’idea geniale che possa trasformarla in qualcos’altro.

E così casa nostra si trasforma in una sorta di deposito, un grande laboratorio dove tutto si crea e niente si distrugge. Ma, prima di essere completamente sommersi da scatole e scatoline, barattoli di varia natura, carta, bottoni, matite, spillette e chi più ne ha più ne metta, è doveroso sfoderare le nostre migliori doti da archivisti professionisti per cercare di tenere tutto in ordine (quantomeno per sapere dove andare a cercare qualcosa quando il lampo di genio ci coglie all’improvviso!).

Ecco, quindi, un modo semplicissimo di ottimizzare al massimo uno spazio piccolo, quello di un cofanetto di legno che una volta conteneva bottiglie di vino, trasformandolo in un necessaire per un provetto crafter!

Per realizzare questo DIY occorrono:

materiali-cofanetto-legno

– cofanetto di legno;

– acrilico bianco e pennello;

– acrilico colorato e pennello;

– rotoli di cartone;

– colla;

– tovaglioli colorati;

– cartoncino;

– forbici;

– nastro carta;

– fogli di giornale (per proteggere il piano di lavoro)

 

Iniziamo col dare una mano di acrilico bianco al cofanetto, sia dentro che fuori, in modo da coprire scritte o imperfezioni (se la superficie risulta particolarmente ruvida, vi consiglio di dare prima una passata di carta abrasiva finissima).

acrilico-cofanetto-legno

Aspettando che asciughi (atteniamoci alle indicazioni sul barattolo), iniziamo a creare dei vasetti con i rotolini di cartone: basterà decidere l’altezza e poi ritagliarli.

Si potrebbero usare anche i vasetti di vetro (tipo quelli degli omogeneizzati), ma non avendone abbastanza ho deciso di riutilizzare i rotoli della carta da cucina.

Andiamo poi a decorare il cofanetto: possiamo semplicemente passare una mano del nostro colore preferito, oppure utilizzare la tecnica del découpage per renderlo più allegro.

Io ho utilizzato una pittura lavagna verde, lavabile, in modo da poterci poi scrivere sopra ciò che la scatola contiene e ho decorato i bordi e l’interno con dei tovaglioli (che ho fissato con l’aiuto di colla vinilica leggermente diluita) che avevo conservato tanto tempo fa, consapevole che prima o poi mi sarebbero tornati utili!!!

oggetti-decorazione-cofanetto

 

 

cofanetto-legno-finito

Facile e veloce come sempre… Buon lavoro e alla prossima!