“…I had some dreams, they were clouds in my coffee, clouds in my coffee and you’re so vain…” (Carly Simon, “You’re so vain”)

Questa è una delle mie canzoni preferite in assoluto. E’ una specie di colonna sonora che sta lì, come sottofondo, in un angolino della mia mente, anche perché, lo ammetto, IO SONO IRRIMEDIABILMENTE VANITOSA ! Ecco spiegato un validissimo motivo per cui voglio sempre fare da me (e mi impegno pure con metodo e abnegazione): perché adoro farmi coccolare dai complimenti meritati per un lavoro ben fatto! Però non si può affrontare la propria vanità senza accessori vanitosi…e di questo parliamo ancora! Allora, cominciamo…

Per realizzare questo DIY occorrono:

 

materiali diy

 

– fogli di giornale;

-­ rotolo di cartoncino grande (per intenderci, quello dei fogli di carta assorbente da cucina);

­?taglierina (dopo ore di vane ricerche in casa, mi sono dovuta accontentare di un coltello per carne, ma ha funzionato quasi perfettamente);

-­ metro;

-­ nastro carta; ­

– colla vinilica leggermente diluita;

-­ vernice lucida per découpage;

-­ pennelli;

? filo di lana, nastri colorati, bottoni colorati e qualsiasi cosa stuzzichi la vostra fantasia!!!

Con l’aiuto del metro, decidete quella che sarà l’altezza del bracciale (io ho fatto 2/3 cm); io ho tracciato il contorno del cerchio lungo il cartoncino, ma se voi riuscite a tagliarlo in maniera precisa senza aiuti siete grandi!!! Il risultato dovrebbe essere questo:

 

altezza bracciale

 

E assolutamente NO quello di seguito

 

altezza bracciale come non deve essere

 

Questo catastrofico tentativo rischia di compromettere tutto il lavoro perché, se il cartoncino si sfalda, si perde la base solida su cui imbastire tutto il bracciale!

Dividete il foglio di giornale a metà e arrotolatelo grossolanamente, cercando di creare delle strisce, in questo modo:

 

strisce di carta bracciale

 

con dei pezzetti di nastro carta fissate la striscia intorno alla base di cartoncino:

 

base bracciale di carta

 

Ora, una mano di colla vinilica leggermente diluita con acqua darà sostegno al lavoro che, asciugandosi, tenderà ad indurire. Una volta asciugato, il bracciale è pronto per essere rivestito. Sbizzarritevi come più vi piace: nastri colorati, filo di lana, foulard…anche 2/3 strati di pezzetti di carta di giornale e colla vanno bene, se trovate dei fogli che vi ispirano particolarmente. Naturalmente potete combinare insieme i materiali in un mix infinito di soluzioni!

 

pezzi carta di giornale per bracciale

rivestire con nastri il bracciale

 

Vi consiglio di non fissare in maniera permanente i nastri, in modo tale da poterli cambiare ogni volta che lo riterrete opportuno.

 

bracciali indossati

 

Facile, no? Buon divertimento e a presto…