Mentre ripulivo la soffitta della nonna mi sono imbattuta in una bellissima lampada da tavolo anni Sessanta. Era un po’ mal ridotta, ma, ne ero certa, aveva ancora qualcosa da dire, dovevo solo farmi venire un’idea. Poi è arrivata l’ispirazione: perché non usare dei fili di lana colorati come paralume?

1) Per prima cosa ho fatto cambiare da un elettricista l’interruttore e il cavo di corrente. No al vintage sulla sicurezza!

foto-1

2) Poi ho tolto tutte le fettucce di nylon, sporche e rovinate, che fungevano da paralume.
Una breve pulita generale e comincio ad avvolgere i fili di lana attorno alla struttura facendo un nodo a ogni estremità. Attenti: durante questa fase è meglio assicurarsi di non avere gatti nei paraggi, potrebbero avventarsi sui gomitoli e mandare tutto all’aria :).

foto-2

3) Infine, una bella lampadina a risparmio energetico e il gioco è fatto!

foto-3

Ecco, adesso ho una bellissima lampada nuova, spero solo che non piaccia così tanto anche ai miei mici 🙂

Alla prossima!