Il mio cappello è qualcosa di personale. Contiene l’anima, il sentimento e le sensazioni che muovono questo nostro piccolo mondo”. Anna Piaggi, conversazione a casa, 2011.

Se amate i cappelli, “Hat-ology – Anna Piaggi e i suoi cappelli” è la mostra che fa per voi: a Milano, a Palazzo Morando, dal 22 settembre al 30 novembre, verrà infatti esposta la leggendaria ed eccentrica collezione di Anna Piaggi, la celebre giornalista e scrittrice di moda scomparsa nel 2012.

Dice di lei Stephen Jones, che, oltre ad essere il curatore della mostra, è uno dei più importanti creatori di cappelli dell’intero pianeta: «La maggior parte delle mie clienti siedono pazientemente mentre sistemo un cappello sulle loro teste. Anna invece l’avrebbe preso in mano, provato al contrario, capovolto, vi avrebbe appuntato un gioiello, aggiunto una veletta… e l’avrebbe fatto suo. Poi si sarebbe voltata verso di me e, atteggiando la bocca in una sua tipica espressione, avrebbe detto: ‘vedi’…».

La mostra – una collaborazione dell’Associazione Culturale Anna Piaggi con il Comune di Milano, la Camera Nazionale della Moda Italiana e Stephen Jones – sarà sicuramente un successo: progettata in modo da ricreare l’atmosfera un po’ magica dell’appartamento milanese della giornalista, permetterà ai visitatori di tuffarsi in un mondo quasi irreale, tra bizzarri cappelli e creazioni da togliere il fiato. In più, cosa che non guasta mai, l’ingresso è gratuito. Fossi in voi, non me la perderei!

Ecco alcune informazioni pratiche:

dove: Milano, Palazzo Morando Costume Moda Immagine, Via Sant’Andrea 6, ingresso da Via Bagutta 24, piano terra

quando: dal 22 settembre al 30 novembre 2013, 9.00-13.00 / 14.00-17.30 da martedì a domenica

quanto: niente, l’ingresso è libero

sito internet: www.civicheraccoltestoriche.mi.it

Tutte le immagini sono state gentilmente fornite da Clara Piaggi e dall’Associazione Culturale Anna Piaggi.

 

  • MagliaFranciaRiserva
  • Manguetown2
  • EcoVacanze