È una produzione tutta italiana ma soprattutto imponente, quella che da mesi lavora per portare sul piccolo schermo l’adattamento di Gomorra.

Realizzata da Sky in collaborazione con Cattleya, La7, Fandango e Beta Film (a cui è affidata anche la distribuzione internazionale), Gomorra – La Serie, andrà in onda dal 6 maggio su Sky Atlantic HD con il primo di 12 episodi.

L’omonimo romanzo di Roberto Saviano, successo mondiale e già oggetto dell’adattamento cinematografico di Matteo Garrone, torna a far parlare di sé e delle vicende che ruotano intorno alla malavita campana.

Bisogna sottolineare però che Gomorra – La serie è prima di tutto un progetto originale, con una propria identità e pronto a calarsi nella faida tra due famiglie della Camorra. Sarà il clan dei Savastano a fare da protagonista: il boss don Pietro, sua moglie Imma, Ciro e Genny.

Foto-01

Violenza, giochi di potere, guerra per il controllo del territorio, ma non solo. La serie tv tratta da Gomorra vuole anche mostrare il lato “buono” della faida tra i clan: quello che lotta, che non sta a guardare, che nonostante tutto non perde la speranza e vuole riportare in questi territori la legalità.

Le riprese non si sono spostate dai luoghi in cui le vicende che verranno raccontate si svolgono realmente. Ormai da anni, Gomorra – La Serie è stato girato quasi interamente a Scampia e a nord di Napoli. A dirigerlo ben tre registi: Francesca Comencini, Stefano Sollima e Claudio Cupellini.

Il cast è un mix di volti nuovi e professionisti, tutti legati al territorio: Fortunato Cerlino, Maria Pia Calzone, Marco D’Amore, Salvatore Esposito, Domenico Balsamo e Marco Palvetti.

Foto-02

Durante la conferenza stampa che ha presentato lo show, la produzione ha sottolineato i pregi della scrittura di Gomorra, “moderna, focalizzata sulla realtà grazie anche agli attori che hanno reso possibile un progetto che racconta una realtà imprescindibile.”

Stefano Sollima aggiunge: “Questo è stato un viaggio umanamente molto importante per me. La difficoltà stava nel raccontare in soli 12 episodi un romanzo così complesso, come quello di Saviano. Abbiamo deciso di raccontare un punto di vista diverso in ogni puntata, e questo ha aiutato a dare maggiore oggettività al racconto. L’idea è di raccontare un’unica famiglia, ma con tre archi narrativi diversi: il primo è quello del boss Pietro, il secondo è quello della moglie Imma, il terzo è quello del figlio Genny. Forse siamo riusciti a restituire un affresco che sarebbe stato difficile da dare con un’unica linea narrativa.”

Il vicepresidente per l’area cinema e spettacolo di Sky, Andrea Scorsati, ha inoltre dichiarato: “Negli ultimi 10/15 anni le serie tv sono il luogo in cui più si è sviluppata la creatività in tutti gli aspetti. Oggi dagli Stati Uniti arrivano in media 120 serie ogni anno. In Italia ne vengono prodotte decine e decine, ma solo 2, 3, al massimo 4 riescono a lasciarti qualcosa, anche dopo la fine di un episodio. Il nostro obiettivo è proprio questo, ed è molto difficile da raggiungere. Stimolare riflessioni, pensieri, coinvolgimento emotivo. Questo prodotto è uno di quelli, grazie al team artistico e ai nostri partner produttivi.”

Foto-03

Saviano, che ha partecipato all’elaborazione del soggetto della serie, ha così risposto alle critiche che parlano di una possibile emulazione dei fatti raccontati dallo show: “Guardare Gomorra e poi emulare le gesta dei personaggi è una cosa profondamente improbabile. Per una ragione: quei fatti già avvengono. Può al massimo dare spunti a chi ha scelto di essere un criminale. Torniamo al punto di partenza: alla realtà che ha fatto fare una scelta del genere. Il film non può mai essere un’educazione al crimine. La realtà è già oltre, non è la fiction che può indurre qualcuno a intraprendere la strada del crimine nella vita.”

Gomorra aspira ad essere non solo uno degli appuntamenti più attesi dell’anno su Sky e nell’intero panorama italiano, ma intende lasciare il segno. Raccontare una realtà difficile, dura e tragica come quella descritta dal libro di Saviano non sarà un compito facile, ma dalle premesse sembra che Gomorra – La Serie non deluderà gli spettatori.

In attesa del primo episodio, in onda dal 6 maggio, ecco il trailer della serie:

Photo Credits: Google Immagini