La quarta stagione di Game of Thrones, al via sul canale HBO dal 6 aprile, è già uno degli eventi televisivi del momento.

In particolare l’ultima puntata, andata in onda domenica e intitolata “The Lion and The Rose“, ha scatenato le reazioni di molti.

I social sono letteralmente impazziti: spoiler (anche stavolta mi avete rovinato tutto, ma giuro che vi troverò e mi vendicherò), discussioni di ogni genere, reazioni spropositate, critiche e lodi sono arrivate da ogni parte del mondo (perfino Stephen King ha twittato a riguardo).

Perché? Cosa è successo di così tanto eclatante nel secondo episodio di questa stagione?

Bene. Se vi state ponendo queste domande e siete ancora senza risposte, significa che non avete visto la puntata.

Vuol dire anche che, continuando a leggere questo post, andrete incontro a delle anticipazioni (leggasi spoiler giganteschi) quantomeno spiacevoli.

Quindi, date retta a me, FERMATEVI SUBITO se non avete visto la 4×02 di Game of Thrones.

 

Andati via? Sono rimasti solo quelli che, come me, hanno visto la puntata ieri? Benissimo.

Molti fan di Game of Thrones non leggono i libri della saga da cui è tratto, me inclusa. Il matrimonio tra Joffrey e Margaery poteva quindi sembrare una cerimonia come un’altra.

Certo, il protagonista era il più sadico, fastidioso, infantile, orribile sovrano di sempre, ma oltre questo nulla destava sospetti.

E invece no: quel gran volpone di Martin ci ha fregato ancora, stavolta regalandoci alcuni minuti di vera goduria. Perché sì, tutti abbiamo goduto un pochino mentre il giovane re, nonché novello sposo, soffocava tra le braccia della disperata mammina Cercei.

“The King is dead”, finalmente.

Ma come è potuto succedere? Chi è stato? Come?

Chi legge i libri probabilmente ha già tutte queste risposte ma noi no, dobbiamo andare alla ricerca di alcuni dettagli nascosti che possono esserci sfuggiti durante la puntata.

 

1. Ricordate la collana che Lady Sansa riceve da Ser Dontos a inizio stagione, in quella scena apparentemente priva di senso?

2. In realtà è molto importante, così come la collana. Ci sono sette cristalli. Tenete a mente questo numero. L’attenzione, per gran parte dell’episodio, si sposta su Olenna Tyrell, soprattutto in questo momento durante la cerimonia nuziale:

Foto-01

E al banchetto, quando va a parlare con Lady Sansa:

Foto-02

3. La donna gioca con i capelli di Sansa, con la sua collana, le offre conforto. Sembra assolutamente innocua. Quando lascia la ragazza però, possiamo notare che uno dei cristalli sulla collana è sparito (quello a destra):

Foto-03

4. Dov’è andato a finire il cristallo? Poco dopo, la telecamera si sofferma di nuovo su Olenna, proprio mentre Tyrion prende la coppa per Joffrey:

Foto-04

Questo perché, con tutta probabilità, è stata la donna ad avvelenarlo. Prima ha mandato le ragazze ad acquistare le migliori collane della città, poi ha dato una di quelle a Ser Dontos in modo che la donasse a Lady Sansa. Prima di avvelenare Joffrey, ha preso il cristallo e lo ha messo nella coppa, che era alla sua portata come abbiamo visto. Ed è così che va a finire:

Foto-05

Vi starete chiedendo come può un cristallo essere velenoso.

Questo particolare cristallo si chiama “Strangler” e il suo funzionamento viene spiegato da Game of Thrones Wiki:

Il veleno è composto da piante che si trovano solo sulle isole del Mare di Giada. Le foglie della pianta vengono raccolte e fatte invecchiare, poi immerse in un lavaggio di calce, acqua, zucchero e spezie rare dalle Summer Islands. Le foglie vengono poi scartati, ma il liquido viene mantenuto e addensato con la cenere così da poter cristallizzare.”

Ora avete le idee più chiare sull’ultimo episodio di Game of Thrones? Eravate già arrivati a questa conclusione o sospettavate di qualcun’altro?

Serially Speaking aspetta le vostre teorie complottiste sulla morte del re più odiato di sempre, affrettatevi!

 

Fonte: Kotaku.com

Photo Credits: Imgur; Vanity Fair