Ho conosciuto Alice Canapa in occasione dell’Etsy Italia Team Craft Camp e l’avevo citata nel mio resoconto perché ero rimasta colpita sia dal suo carattere (apparentemente timida ma dalla creatività esuberante e contagiosa) sia dalle creazioni che firma Eilish Creations. Da allora siamo rimaste in contatto tramite i social e ho seguito con interesse le sue attività, sempre più incentrate sui workshop fino alla fondazione dell’Associazione Culturale Il Canapaio. Lì, in una bellissima casa nelle Marche, si svolgono eventi, cene e laboratori artigianali il cui scopo è “riscoprire la manualità divertendosi” e dove vengono organizzati anche addii al nubilato e serate per la festa della donna.
Ho chiesto maggiori dettagli direttamente ad Alice.

Come è nata l’idea di un’associazione culturale?

Diciamo che nasce tutto da due grandi passioni: la mia per le arti manuali e quella di mia madre per la cucina. E poi la fortuna di avere una casa in campagna con tanto spazio da sfruttare. Era da un po’ che ci girava in testa l’idea di intraprendere qualcosa insieme, per sfruttare queste passioni e metterci in gioco. L’occasione è arrivata proprio grazie a Etsy e all’EtsyItaliaTeam: un giorno, per caso, ho letto nel forum del sito che cercavano persone disposte a organizzare un craft party in occasione del compleanno del sito Etsy, a giugno del 2013. E noi subito ci siamo candidate. L’evento è andato davvero bene: tanta gente, la maggior parte sconosciuta, che a fine serata ci ha fatto tanti complimenti per come avevano organizzato e allestito. In quell’occasione abbiamo cominciato davvero a credere che valeva la pena tentare, e così nel gennaio 2014 nasce “Il Canapaio”. Nella nostra associazione organizziamo laboratori e workshop creativi: alcuni li tengo io, ma spesso invitiamo anche creativi della zona a insegnare la loro arte. Rispetto, però, alle tante altre realtà dove si organizzano laboratori, noi in più aggiungiamo il cibo: ogni workshop infatti termina con una cena tutti insieme o un aperitivo. Siamo convinti infatti che, oltre a ritornare a casa con un oggetto creato da noi, un obiettivo fondamentale di questi momenti creativi è quello di essere un punto di incontro tra persone diverse e sconosciute. E cosa c’è di meglio che sedersi tutti insieme a tavola con del buon cibo per conoscersi?

L’anno scorso per la festa della donna insegnavi a stampare su tessuto, nello specifico su un paio di slip in cotone: un modo per strizzare l’occhio alla femminilità in modo giocoso senza scadere nella volgarità tipica di altre feste?

Sì, l’anno scorso per la festa della donna abbiamo organizzato un evento “alternativo” rispetto ai soliti che si trovano in giro. Abbiamo pensato che ci si può divertire anche senza assistere ai soliti spogliarelli. Volevamo comunque proporre qualcosa di ironico, per scherzare e giocare fra donne, senza risultare però volgari. L’idea della stampa sugli slip è stata di una bravissima crafter marchigiana, Delia Segattini, alias DezaYeppa, a cui avevo proposto di occuparsi del workshop. Appena mi ha informato di questa idea, l’ho trovata subito perfetta per il tipo di evento che avevamo in testa. Sono stata davvero soddisfatta della riuscita dell’evento: si è creato davvero una bella atmosfera tra tutte le donne presenti e tante risate, complice anche una tavolata finale per la cena tutte insieme con dell’ottimo vino rosso.

festa-della-donna-DIY

L’obiettivo è lo stesso per gli addii al nubilato?

Per quanto riguarda gli addii al nubilato è stata una grande sorpresa per noi organizzarli. Abbiamo ricevuto una richiesta da alcune ragazze che volevano organizzare qualcosa di alternativo per l’addio al nubilato di una loro amica: avevano visto le foto dei nostri laboratori e ci hanno chiesto di poter festeggiare da noi, creando insieme un accessorio uguale per tutte da indossare durante il matrimonio. Dopo il primo organizzato, abbiamo ricevuto tante altre richieste. Questo ci ha fatto davvero tanto piacere e dimostra che ci si diverte anche creando qualcosa tutte insieme, anzi forse ci si diverte di più che guardare il solito palestrato unto in tanga. Ora, però, ci farebbe piacere ospitare anche un addio al celibato: quindi uomini vi aspettiamo!

addio-al-nubilato-DIY

Cos’hai in programma per quest’anno?

Quest’anno abbiano intenzione di riproporre alcuni eventi che abbiamo organizzato l’anno scorso e che sono stati molto apprezzati: in primavera ci sarà uno swap party, un modo carinissimo per scambiare vestiti che abbiamo in casa e che non mettiamo più, e a giugno rifaremo il canapaio market, un mercatino artigianale con il meglio delle crafter marchigiane. Poi a metà marzo , per la prima volta, ospiteremo un workshop teorico sul crowdfunding tenuto da un esperto dell’argomento. E, naturalmente, non possono mancare i nostri laboratori creativi: quest’anno abbiamo stretto una collaborazione con la ditta SelfPackaging, quindi ospiteremo dei laboratori per personalizzare scatole e creare un packaging personalizzato. Ci saranno inoltre laboratori di serigrafia, oreficeria e di cucina vegana. Abbiamo in programma una festa messicana per quest’estate e il craft party per il compleanno di Etsy a giugno. E poi ovviamente un bell’evento per la festa della donna. E vi assicuro che strada facendo ci verranno nuove idee in testa, quindi vi consiglio di seguirci!

Credits foto cover: Thomas Farina