Ed  è in punta di piedi che accetto l’invito di questa numerosa famiglia che di nome fa Paper Project.

Io che provengo dalla mia piccola “provincia” chiamata Mariolonza, mi ritrovo catapultata in questa grande “metropoli“!

Un bicchiere di vino mi aiuta a stemperare quella timidezza che, chiacchiera dopo chiacchiera, quasi svanisce. In breve tempo mi sento già cittadina di questa grande “metropoli”!

“E tu di cosa ti occuperai?” – mi chiedono alcuni Paperisti presenti – “Di lavoretti fai da te!” – rispondo io.

Ma la mia risposta non riesce ad esprimere quello che vorrei veramente fare qui su Paper Project, così provo a spiegarlo a voi!

Vorrei che fosse uno spazio di sogni, concretizzato però dalla praticità nel produrre o reinventare gli oggetti che ci circondano, adattandoli alla nostra fantasia, gusto e praticità.

Prenderò ispirazione dal web, insaporendo il tutto con il mio personalissimo gusto, ma sarei anche felice di ricevere qualche vostro spunto rispetto a temi che vi piacerebbe affrontare e vedere realizzati.

Sarò lieta quindi di ricevere i vostri suggerimenti via mail all’indirizzo laboratorio@mariolonza.com

Per darvi il benvenuto a casa mia, ho pensato di personalizzare un semplicissimo zerbino in fibra di cocco.

Il mio l’ho recuperato per pochi euro all’Ikea.

sindal

L’ispirazione è venuta così. Un po’ di scotch di carta per delimitare il “disegno” che avevo in mente e con un po’ di acrilico spray per esterni ho colorato il mio anonimo zerbino.

Ed ora la parte più gustosa…è il momento di togliere lo scotch!

scocciandolo

scarpe_zerbino

togliendoscotch

Ingresso
Che fate ancora lì impalati! Prego, accomodatevi! 😉