Keep calm, don’t panic, finalmente potete appendere quadri, specchi, stampe, fotografie e tutte le collezioni che volete, senza finire per avere delle “pareti disastro” e tanti buchi da stuccare.
Infatti non sempre basta il buon gusto per abbinare quadri ad olio con stampe, litografie ad acqueforti, o incisioni con fotografie, e non sempre si ha la cognizione di capire la giusta quantità di cose da appendere per parete, il giusto equilibrio tra pieni e vuoti, e quale disposizione stia meglio. E spesso ci si perde anche semplicemente con un quadro, appendendolo magari troppo in alto rispetto alla linea dello sguardo. Perchè si, i quadri sono fatti per essere guardati, e quindi la loro linea mediana deve coincidere con un’invisibile ma importantissima linea dello sguardo, non quindi sopra o sotto alla testa!

L’agenzia di comunicazione NeoMam Studios, in collaborazione con MADE, ha realizzato un’infografica per aiutarci anche in questo lavoro. Proporzioni, stili, altezze, dimensioni…nessun problema, l’infografica contiene tutto quello che dovete sapere per fare un lavoro a regola d’arte!

Fonte: made.com

quadri