Avete in mente un villaggio della Costa Azzurra?

Beh dimenticatevelo: La Turbie non è niente di quello che avete già visto!

Dovete riguardarvi “Caccia al ladro” di Hitchcock per ritrovare quell’atmosfera e vi verrà una voglia irresistibile di indossare una maglietta alla marinara e un foulard di Hermes in testa; ecco ora siete pronti per scendere dalla macchina. Parcheggiate pure al parcheggio in mezzo alla piazza e, dopo esservi arrampicati fino alle colonne Trofeo di Augusto che segnavano la fine dell’impero, vi troverete davanti alla cosa più rara che potrete incontrare in Costa Azzurra: un vera e autentica brasserie francese, il Cafè de la Fontaine. Lo chef Jerome è stellato Michelin ma questa è la sua interpretazione low cost quindi i prezzi restano con i piedi per terra e le pietanze radicate al rigoglioso territorio.

calvados

Il menù cambia giornalmente ed è riportato su una lavagna insieme ai prezzi decisamente onesti: imperdibile il brandade de morue ovvero il baccalà alla provenzale accompagnato dai poivron rouge, la nostra peperonata oppure la ratatoille, un concerto di verdure e erbe aromatiche a dir poco sorprendente; entrambi valgono il viaggio. Lasciatevi tentare dai piatti e dagli accostamenti (il portafoglio non subirà nessun colpo gobbo) e per concludere date retta al buon vecchio Carlotto e gustatevi un bicchiere di Calvados: riuscirete ad abbandonare questo angolo felice (sapendo di ritornarci) persino col sorriso.

Cafè de la Fontaine 

4 Avenue du Général de Gaulle
06320 Turbie (La) , Francia
+33 4 93 28 52 79

 

Ricetta: Lou Baccalou & Ratatouille
(baccalà alla provenzale, mantecato con latte e olio extravergine, ma senz’aglio, servito con ratatouille di verdure agrodolce) Ingredienti per 4/6 persone

Per il Baccalà:

2 filetti di baccalà dissalati e spinati

4 patate

300 ml di latte fresco intero

Olio extravergine

Prezzemolo

Sciacquare il baccalà, togliere la pelle e tagliare in pezzi di circa 5 cm. Pelare e tagliare le patate in cubetti da 1 o 2 cm. Unire in una casseruola e aggiungere il latte. Mettere sul fuoco a fiamma bassa fino a quando le patate non saranno ben cotte. Togliere dal fuoco e scolare il latte in eccesso. Aggiungere l’olio extravergine a filo e nel frattempo mantecare a mano con un cucchiaio di legno o una frusta o un robot da cucina. Spolverare con prezzemolo a piacere.

Per la ratatouille:

3 zucchine

1 melanzana

3 carote

3 bastoni di sedano

2 cipollotti

1 peperone rosso

1 peperone giallo

Olive taggiasche

Capperi

1 cucchiaio di aceto

1 cucchiaino di zucchero

Sale qb

Tagliare tutte le verdure a cubetti di circa 1 cm. Rosolare il cipollotto con olio extravergine, olive e capperi fino a quando non è dorato; aggiungere peperoni e carote e cuocere per 6/7 minuti, poi aggiungere le altre verdure e cuocere per altrettanti 6 minuti. Mescolare l’aceto con lo zucchero e aggiungere saltando a fiamma alta per sfumare. Salare a piacere e servire.

baccala