Arrivata la stagione dell’apertura delle piscine mi chiedo sempre se sia il caso di immergersi in una vasca piena di sostanze chimiche.

Per carità, utilissime per tenere a bada organismi ancora più spiacevoli, ma non esiste un’alternativa? Certo! Nate nel Nord Europa negli anni ‘70, le biopiscine sono l’evoluzione della piscina tradizionale, che viene rivista in chiave naturale ed ecologica. Cloro, ozono, anti-alghe o altri agenti chimici vengono abbandonati dando spazio all’utilizzo di un sistema totalmente naturale di filtrazione (denominato fitodepurazione) regolato dall’attività delle piante, della microflora e della microfauna, che insieme depurano l’acqua, dando vita a un bacino ornamentale di acqua dolce nel quale si può fare il bagno in tutta sicurezza, piacevolmente immersi in un ecosistema naturale.

biopiscine_1

Questo sarebbe già un buon motivo per scegliere una biopiscina rispetto a una piscina tradizionale. Ma in realtà, nel caso non fossimo alle prese solo con la scelta di dove andare a fare un bel bagno ma di cosa scegliere per il nostro giardino, i vantaggi sono anche altri.
Se si parla di prezzi, l’installazione e la manutenzione di una biopiscina richiede cifre inferiori rispetto alle piscine tradizionali, inoltre non necessita di licenza edilizia se non si fanno opere murarie e può essere realizzata anche in zone soggette a vincolo ambientale (D.Lgs. 42/2004). Se si parla di fruibilità, la biopiscina permette di godere della vasca due mesi in più all’anno, perché l’acqua della biopiscina si riscalda prima e si raffredda più tardi rispetto a quella della piscina tradizionale. Se parliamo di ecologia, le biopiscine sono ecocompatibili perché permettono il riciclaggio dell’acqua, con un conseguente risparmio idrico, e si inseriscono perfettamente nel contesto paesaggistico che le ospita grazie agli elementi naturali che la caratterizzano, formando un ambiente lacustre vivo, abitato da una grande ricchezza di piante acquatiche e da una fauna molto ricca. Inoltre il loro aspetto estetico è estremamente gradevole anche nel periodo invernale.

biopiscine_2

Se sono riuscita a solleticare il vostro interesse potete approfondire l’argomento visitando il sito dell’Associazione Italiana Acque Balneabili Naturali.

Oppure quelli delle aziende socie che ne fanno parte:

– Agriverde
Via Statale 12, 205 – 41036 Medolla MO
www.agriverde.net

– Antonelli Domenico Ottavio e Pietro Società Agricola
Cascina Carbonara Prima – 26848 San Fiorano LO
www.antonelligiardini.it

– Biolaghetto
Via Postumia, 39 – 31030 Castello di Godego TV
www.biolaghetto.it

– El Patio Florido Service
Via Cervarola, 8 – 42028 Poviglio RE
www.elpatioflorido.it

– Grechi Giardini srl
Via Brocchi, 25 – 25129 Buffalora BS
www.grechigiardini.it

– Grünkultur Luther di Gerda Luther
Via della Costa, 1 – 39012 Merano BZ
www.luther.it

– LotoBlu
Via Giuseppe Armellini, 37 – 00143 Roma

– Piscine&Natura srl
via A. Cifrondi, 1 – 24128 Bergamo BG
www.piscinenatura.it

– Porta snc
Strada del Turchino, 66 – 15067 Novi Ligure AL
www.portasnc.it

– SERENDIPITY SAS
Via dei Pioppi, 41 – 52100 Arezzo AR
www.serendipitybiolaghi.it