Ancora una volta vorrei parlare di una persona che ho scoperto in rete: la prima cosa a condurmi sul suo blog è stato un tutorial trovato tramite un motore di ricerca ma continuando a navigare mi sono innamorata delle sue bellissime creazioni e mi sono appassionata anche ai trucchi che svela e mette a disposizione di tutti.

Parlando con Alessia, l’artigiana che si cela dietro questo divertente nome e che trasforma il metallo come una contemporanea alchimista, ho compreso subito il motivo del suo amore per il web e la condivisione: mi ha raccontato di essere completamente autodidatta e di aver imparato quello che sa sulle tecniche che utilizza principalmente leggendo testi e seguendo video e tutorial in rete, accompagnando il tutto con tantissimo lavoro e pratica.

patina

L’ho contattata per scoprire qualcosa in più sul suo lavoro:

  • Come è nata l’idea di condividere informazioni sul tuo blog attraverso i tutorial? (il mio preferito è il “Tutorial orecchini speciali”)

Il mio blog nasce in primo luogo dall’esigenza di mettere in rete conoscenze e condividerle con chi era interessato alla creazione di bigiotteria. Quando ho iniziato a scriverlo, ormai sei anni e mezzo fa, in italiano su questi temi si trovava ben poco. Per cui la mia idea è stata di cominciare a parlare delle risorse che trovavo in rete mentre io stessa le cercavo per imparare. Da lì a realizzare i primi tutorial il passo sembrerebbe molto breve, e invece mi ci è voluto un po’ di tempo e una buona dose di coraggio per sentirmi pronta. Condividere è vitale per il mio modo di intendere la rete, il mio lavoro e la creatività.

 

  • Quali conoscenze offri invece alle persone che si iscrivono ai tuoi workshop?

Nel tempo il mio lavoro si è evoluto dal semplice assemblaggio di materiali già pronti alla creazione di gioielli completamente artigianali, realizzati a partire dalla materia prima, che per me è il metallo. I miei workshop sono dei veri e propri laboratori, dove a una parte teorica (dove serve) si affianca una consistente parte pratica. Ognuno mette in pratica le tecniche che ho mostrato liberamente, a volte realizzando dei semplici campioni, ma molto spesso anche oggetti finiti. Metto a disposizione degli allievi le mie esperienze, ciò che ho imparato in diversi anni dal lavoro quotidiano e dallo studio continuo. Cerco di trasmettere l’importanza della tecnica per poter dare vita alle proprie idee perché, essendo autodidatta, so bene cosa vuol dire non avere le basi tecniche per superare un problema o un ostacolo che ti si presenta, e quanta fatica può costare trovare la giusta soluzione. Avere qualcuno che ti segua passo passo, guardare e poter mettere subito in pratica è proprio il modo giusto per imparare, è il metodo su cui si basava l’andare a bottega, imparare un mestiere da un artigiano.

workshop

  • Metallo e patine, ma anche bellissime pietre dure (vedo che, come me, ami la labradorite): come avviene l’acquisto dei materiali e su quali fattori basi la tua scelta? Quando compri il necessario hai già in mente l’oggetto che vuoi realizzare?

Sono molto attratta dai materiali naturali e le pietre sono un mondo affascinante che però non conosco molto, perciò mi baso sui colori, le forme. Mi piacciono in particolare le pietre grezze, che presentino delle imperfezioni. Molto spesso la scelta si basa sul puro istinto, non penso quasi mai all’oggetto finito, anzi molte idee vengono direttamente dai materiali che riesco a trovare. Tante volte li conservo per mesi, a volte anche per anni in attesa dell’idea giusta, e finché non sono completamente soddisfatta rimangono nei miei cassetti e nelle mie scatole.

collana

  • Vuoi anticiparci qualche tuo progetto per il futuro o dirci il calendario dei prossimi corsi?

I corsi sono appena all’inizio, ho cominciato con le basi della lavorazione del metallo e finalmente a fine marzo è partita la prima giornata interamente dedicata a una tecnica che amo molto, il foldforming. Nei miei progetti c’è una seconda giornata dedicata a questo argomento e poi sicuramente un workshop dedicato alle patine e alle textures avanzate (embossing ed incisione ad acido). Vado piano perché ogni nuovo progetto richiede studio e tempo per prendere forma, ma le idee in cantiere sono molte.

incisione

Se per voi la lavorazione del metallo è troppo impegnativa non dimenticate che condivide tutorial che trattano tanti altri materiali… e quando qualcuno condivide un progetto sarebbe cattiva educazione non approfittarne. Buon divertimento!