Con un nanerottolo di tre anni che gira per casa tirando calci a qualsiasi cosa abbia forma sferica gridando “GOOOOOOOOOOOOOLLLLLLEEEEEEEEEEEEEEEE”, con tanto di occhi spalancati, voce rauca e pugni stretti rivolti al cielo in segno di trionfo… si può dare ufficialmente il via ai preparativi da tifoseria in & outdoor!

Sperando di esserci definitivamente liberati della fastidiosissima wuwuzela e confidando nel ritorno della più simpatica trombetta tradizionale, a rendere più allegri i festeggiamenti post partita saranno le divertenti corse all’aria aperta, librando in aria il nostro coloratissimo e mondialissimo aquilone…

Per realizzare questo DIY occorrono:

materiale-aquilone

– carta velina azzurra, bianca, rossa e verde;
– bacchette di legno (lunghe rispettivamente 40 cm e 20 cm) ;
– spago sottile;
– colla vinilica;
– forbici;
– metro;
– pennarello nero;
– taglierina;
– nastro adesivo

Iniziamo costruendo la croce che farà da sostegno per il nostro aquilone: basta fissare la bacchetta corta all’altezza di 20 cm su quella più lunga prima con un punto di colla vinilica e poi con lo spago. Per completare la base andiamo a incidere alle quattro estremità delle due bacchette a una profondità di 1 cm circa in modo da far passare poi lo spago. Occorrerà inoltre eseguire due fori alle estremità della bacchetta più lunga…

base-aquilone

Appoggiando la croce ottenuta sulla carta azzurra ci sarà più facile tracciare col pennarello la forma dell’aquilone, per poi ritagliarla (occorre aumentare di almeno un paio di cm le dimensioni del rombo in modo da poterlo fissare meglio alla struttura di base);

Ora non ci resta che decorare il rombo ottenuto come più ci piace: io ho pensato di ricreare la maglia azzurra col nome di mio figlio e di ritagliare tante striscioline con i colori della bandiera italiana con in più una coda di palloni da calcio da far svolazzare.

A questo punto, con l’aiuto della colla, applichiamo la base di carta alla struttura precedentemente costruita.

croce-aquilone

Fate passare lo spago attraverso i fori annodandolo per bene ogni volta, e poi bloccatelo al centro fissando quella che è la briglia che ci permetterà di far volare il nostro aquilone (più lungo è lo spago più in alto potrà volare).

Ecco qui i vari passaggi della decorazione.

decorazione-aquilone-diy

A questo punto siamo pronti per i festeggiamenti.

filippozzi-aquilone

FORZA AZZURRI e alla prossima!!!