Chi mi conosce sa che adoro il travestimento.

Da piccola ho avuto poche occasioni per travestirmi, le feste di Carnevale non erano molto frequenti e Halloween non era ancora di moda in Italia, così mi sfogo adesso e approfitto di ogni occasione (arrivando addirittura a festeggiare sia il carnevale romano sia quello del rito ambrosiano) per cimentarmi con trucco e parrucco. E, in queste circostanze, mi trasformo in una persona estremamente vanitosa. Adesso si avvicina Halloween, quindi ci risiamo…

Per la scelta dei miei travestimenti nei festeggiamenti del 31 ottobre preferisco rifarmi alle atmosfere della festa di Samhain rispetto al moderno Halloween e quindi ultimamente vado a cercare l’ispirazione nel mondo degli spiriti e degli elementi della natura. In questo modo si dà libero sfogo alla fantasia e ci si può far ispirare anche solo da un colore, dal fuoco, dalle piante, fino a cercare di ammiccare al popolo delle antiche culture pagane e con queste fattezze festeggiare quanto si è riusciti faticosamente a mettere da parte durante l’anno (infatti questa festa era considerata il capodanno e ci si preparava al riposo invernale).

 

Acquacolor di halloween

 

Uno strumento magico per queste occasioni è l’Aquacolor. Il più famoso (e probabilmente il primo) è quello di Kryolan, ma lo stesso prodotto viene ormai commercializzato da numerosi produttori, prevalentemente inglesi. Si tratta di colori compatti acquasolubili coprenti, utilizzati per il face e bodypainting. Si inumidiscono con acqua e si applicano facilmente con una spugnetta di lattice o dei pennelli (per non spendere troppo bastano i pennelli in pelo di bue per marcare le linee e la spugnetta per le altre forme o il contorno degli occhi), ma si possono usare anche altri tipi di spugne e addirittura l’aerografo. Questi colori possono essere sfumati e vale la pena sperimentare un make-up con più tonalità o con l’applicazione di brillantini. L’unica difficoltà iniziale consiste nel trovare il giusto livello di umidità del colore perché sia fluido e facile da stendere, ma non troppo acquoso, perché potrebbe lasciare trasparenze e l’unico modo per scoprirlo consiste nello sperimentare.

 

Trucco con gli acquacolor per Halloween

 

Questo tipo di make-up, una volta asciutto, è incredibilmente duraturo e può resistere un’intera giornata, quindi non necessita di fissativi, ma per una sicurezza maggiore vendono anche degli spray appositi (tuttavia, le mie lacrime, scatenate anche solo da un raggio di luce, riescono a disfare qualsiasi cosa e staccano anche le ciglia finte attaccate con la colla, quindi neanche per lui c’è scampo). A fine serata ci si può struccare lavando il viso con abbondante acqua e insistendo nei punti più ostici, come l’attaccatura dei capelli, con un po’ di sapone o con un po’ di struccante per gli occhi. Operazione facile da svolgere anche in caso di ore piccole.

In commercio ci sono tantissimi colori e adesso è possibile trovare anche quelli metallizzati, come l’argento e l’oro, ma addirittura aquacolor UV reactive, perfetti per una festa al chiuso in un posto con lampade di Wood. Il web è ovviamente il regno ideale per l’acquisto di questi prodotti, ma nelle grandi città ci sono diversi negozi specializzati.

Buon divertimento!