5:2 è la “formula segreta” per dimagrire, l’ultima novità in ambito di diete, direttamente dal Regno Unito.

Si chiama The Fast Diet e no… fast non sta per veloce. Fasting in inglese, si traduce “digiuno”. Già, avete capito bene… e così le regole del “never skip a meal” (mai saltare i pasti) che anni di scienze alimentari ci hanno inculcato, sono sovvertite.

Digiuno sì… ma intermittente.

Fast Diet Recipa?s

Michael Mosley, giornalista medico, e Mimì Spencer, scrittrice di moda e cibo, hanno portato sotto le luci dei riflettori questo nuovo metodo per ridurre il vostro peso e… portarvi alla felicità. Metodo nato per gli amanti del cibo che non vogliono rinunciare a cene fuori e manicaretti: anche personaggi come Liv Tyler, Ben Affleck e Beyoncé sembrano averlo provato. Se siete stanchi di diete che promettono miracoli, in questo caso pare che il principio fondamentale alla base sia l’importanza di una vita sana.

Benefici? Abbassamento dei livelli di glucosio nel sangue, miglioramento della pressione sanguigna e altri entusiasmanti vantaggi per la salute, oltre ovviamente all’esaudirsi del desiderio più grande: dimagrire!!! Digiuno dunque, ma non assoluto. La formula della dieta 5:2 Intermittent Fasting prevede che voi scegliate due giorni a settimana come fasting days appunto (mai di fila, diciamo che sceglierete il lunedì e il giovedì ad esempio), in cui ciò che dovrete fare sarà assumere un massimo di 600 calorie se siete uomini, 500 per le donne (eh sì, sempre fortunelle noi femminucce). I restanti giorni della settimana siete autorizzati a mangiare normalmente ma… attenzione! Normalmente non vuol dire che potrete abbuffarvi a volontà, ma limitarvi a una dieta comunque sana ed equilibrata. Così facendo, secondo il sito ufficiale, dovreste perdere 0.46 Kg a settimana per le donne, e un pochino di più voi uomini (e la storia si sa… si ripete). Il pregio più grande di questo piano alimentare? Non c’è spazio per la noia. Non dovendo rinunciare a niente in particolare, come per esempio carboidrati o zuccheri, ma dovendo semplicemente limitarne l’assunzione, è più semplice non cedere a tentazioni e se sarete bravi, bravissimi, aggiungendo un po’ di esercizi (sì sapete quali: non prendete l’ascensore, scendete dal bus un paio di fermate prima, spolverate la bici in garage e usatela per andare a lavoro, eccetera, eccetera….) il risultato pare essere garantito!

I primi a sperimentare questa dieta sono stati proprio i fautori della sua popolarità in Gran Bretagna. E così Mosley assicura di aver perso 20 libbre così come Mimì, e da pionieri della Intermittent Fasting diet, hanno messo a punto anche un libro di ricette a basso contenuto calorico, perché in fondo per ingerire 500/600 calorie non c’è bisogno di rimanere a secco di energie. E allora vai con colazioni a base di uova e bacon… sì, bacon! Ma una sola fetta però! E poi zuppe a base di verdure, carne, pesce, e c’è spazio anche per i dolci! Insomma all’apparenza sembra essere facile ed efficace. Sarà vero? Provare per credere!

Link: Sito ufficiale http://thefastdiet.co.uk/

(foto recipes http://www.getthegloss.com/article/book-review-the-fast-diet-recipe-book)